Iacopo Maria Pitorri è l’Avvocato immigrazionista più famoso di Roma

L’Avvocato Iacopo Maria Pitorri è diventato molto popolare tra gli stranieri che desiderano vivere nel nostro Paese. L’Avvocato romano, infatti, a detta di molti p il migliore avvocato immigrazionista in Italia. Esercita la professione da più di vent’anni e grazie alla sua notevole esperienza in materia di immigrazione, unita alla spiccata sensibilità, è diventato un punto di riferimento per gli stranieri, che trovano in lui un aiuto concreto nel disbrigo delle pratiche per la richiesta del permesso di soggiorno

Come richiedere il permesso di soggiorno “Carta blu Ue”

La Carta blu Ue può essere richiesta dai lavoratori extracomunitari altamente qualificati. La domanda di nulla osta al lavoro deve essere presentata dal datore di lavoro allo Sportello Unico per l’immigrazione (Sui), presso la prefettura. 

Il permesso di soggiorno viene poi rilasciato dal questore dopo la stipula del contratto di soggiorno per lavoro e, nel caso di contatto di lavoro a tempo indeterminato, ha una validità di 2 anni. Negli altri casi, segue la stessa durata del rapporto di lavoro (che non può essere inferiore a 1 anno). 

Il titolare di permesso di soggiorno Carta blu Ue ha il diritto di:

  • Richiedere il permesso di soggiorno Ce per soggiornanti di lungo periodo
  • Richiedere il ricongiungimento familiare
  • Iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale
  • Recarsi in un altro stato dell’Unione Europea (solo dopo 18 mesi di soggiorno legale nel primo stato membro)
  • Godere del principio di parità di trattamento in materia di condizioni di lavoro, istruzione e formazione professionale, nonché sicurezza ed assistenza, accesso ai beni e servizi offerti al pubblico (compreso l’alloggio).
  • Presentare richiesta di cittadinanza (dopo almeno 10 anni di residenza legale in Italia)

Come richiedere il ricongiungimento familiare

Lo straniero che risiede in Italia ed è in possesso del permesso di soggiorno in corso di validità (della durata non inferiore a un anno), rilasciato per lavoro subordinato o autonomo, asilo politico, studio, motivi religiosi o motivi di famiglia può richiedere il ricongiungimento familiare. Per poter ricongiungere un familiare è necessario avere la disponibilità di:

  • Un alloggio che rispetti i requisiti igienico-sanitari e sia in grado di ospitare i familiari che devono essere ricongiunti;
  • Un reddito minimo annuo derivanti da fonti lecite non inferiore all’importo annuo dell’assegno sociale aumentato della metà dell’importo dell’assegno sociale per ogni familiare da ricongiungere.

Ai fini della determinazione del reddito si tiene conto anche del reddito annuo complessivo dei familiari conviventi con il richiedente. I richiedenti asilo e i rifugiati politici non sono tenuti a dimostrare il possesso dei requisiti di abitazione idonea e di reddito.

Per contattare l’Avvocato Iacopo Pitorri

Ufficio: Via Giovanni Amendola 95, Roma

Mob.: +39 3470157517

www.avvocatopitorriroma.com

Profili Social dell’Avvocato Iacopo Maria Pitorri

Avv. Pitorri YouTube 

Avv. Pitorri Facebook 

Avv. Pitorri Twitter 

Avvocato Pitorri Instagram

Avvocato Pitorri Tik Tok